COPPETTAZIONE

La Coppettazione o Ventosa Terapia è una particolare tecnica della Medicina Orientale che attiva il micro circolo del sangue nella zona interessata attraverso l’applicazione di ventose o coppette.

Le ventose vengono fissate sul corpo per tramite di una pompa che aspirando l’aria al loro interno crea una depressione che risucchia la superficie di pelle interessata.

Anticamente venivano usate sezioni di bambù,corni bovini,vasetti di ceramica o di vetro;se ne ha notizia del suo uso nell’antico Egitto,in Grecia,Corea nelle popolazione del Sahara e naturalmente in Cina.

La tecnica usata in Terapias è la coppettazione asciutta  a freddo.

Le ventose possono essere fisse in un punto prestabilito o mobili cioè che scivolano sul corpo per trattare superfici più estese,come sulla schiena o sull’addome,in questo caso si usa un olio naturale per favorire la movimentazione della coppetta sulla pelle.

La stimolazione del microcircolo sanguigno favorisce l’eliminazione delle tossine dal sangue,aumenta la sua circolazione nel punto di applicazione favorendo una migliore ossigenazione ,rimuove le stasi di sangue e di Qi (energia vitale) ,promuove il metabolismo locale,favorisce il ricambio cellulare , attiva e migliora il sistema linfatico. E’ indicata per ridurre il dolore muscolari accompagnato da contratture, nel recupero dopo malattie croniche,nei disturbi dell’apparato digestivo e nervoso. É molto indicato per gli sportivi specialmente dopo un intenso lavoro muscolare perché favorisce una rapida eliminazione dell'acido lattico tonificando al contempo il muscolo.

E’ un ottimo coadiuvante nel trattamento della cellulite.

Le coppette non devono essere applicate  in presenza di piaghe cutanee, su cuti ipersensibili o allergiche, in presenza febbre, in caso di eccessiva fragilità capillare, di convulsioni, pressione alta, in presenza di disturbi della coagulazione,  e di neoplasie. Non è inoltre indicata per le persone troppo magre, con pelle lassa o in gravidanza.